quiSpot:
rassegna stampa calabrese
Fonte: Giornale di Calabria
Data: 03/10/2007
Autore: Redazione
Giornale di Calabria
Cosenza crocevia dei popoli
Provincia: Cosenza
Comune: Cosenza
Argomento: Eventi
Cosenza crocevia dei popoli

È stata presentata martedì mattina, in una apposita conferenza stampa, l’iniziativa “Trekking urbano” promossa dall’Assessorato alle Attività produttive in collaborazione con gli Assessorati alle politiche giovanili, al turismo, alla mobilità, all’urbanistica e con la prima circoscrizione di Cosenza. Alla conferenza stampa hanno partecipato gli Assessori Maria Rosa Vuono, Matilde Ferraro, e Agostino Conforti; la presidente della Prima Circoscrizione Giovanna Tartoni, il dirigente del servizio Francesco Perri; Maria Cerzoso direttore del Museo dei Bretti; William Gatto del Parco Letterario “Tommaso Campanella” e Francesca Marchese della Cooperativa Terramare. La passeggiata collettiva “trekking urbano” si svolgerà domenica 7 ottobre con partenza alle ore 9,00 da Piazza Crispi nei pressi della statua del Balilla. Il tema di quest’anno è: “Città dei Bruzi crocevia dei popoli”, che si innesta sul tema nazionale “La città segreta”. I partecipanti si inerpicheranno tra i misteri e le suggestioni del Centro Storico in uno scenario in cui si incontrano storia e idee, uomini e leggende. Da Piazza dei Valdesi, attraverso i vicoli che portano a Santa Lucia, si seguono le tracce delle cantine e dei mercati; da Vico San Tommaso alla Piazza delle uova, poi quella dei Pesci e quella degli Ortaggi a ricordare una città diversa non solo negli uomini ma anche in quello che producevano, che consumavano e nel modo in cui si incontravano. Per l’occasione sarà possibile fermarsi e seguire il racconto di una guida che illustrerà le caratteristiche storiche dei luoghi partendo dall’opus reticulatum del Palazzo che oggi ospita l’Assessorato alla Cultura, al di sotto del quale sono conservati resti della antica metropoli dei Bretti. Dal Chiostro di San Francesco al sottoportico dedicato a Re Marcone, Marco Berardi, si attraverseranno non solo i luoghi ma anche le epoche, da Federico II alla dominazione spagnola, o i popoli, come quello ebraico al quartiere del Cafarone. Per finire al luogo che più di ogni altro s’innalza a simbolo di libertà qual è il Vallone di Rovito. Il sacrario dei Fratelli Bandiera è un luogo di grande valenza per l’intera storia patria, così come la scultura di Amerigo Toth, uno dei più grandi artisti del novecento, intitolata “Catene”. Alla manifestazione aderiranno assicurando il proprio sostegno volontario il Parco letterario “Campanella”, l’Associazione “Le sei sorelle”, la Cooperativa Terramare, il Coni, l’Agesci compresi gli scout della zona di Fuscaldo, il Club Unesco di Cosenza, la Biblioteca Nazionale, l’Aidia, i commercianti del Centro Storico, la Casa Editrice Legenda, Italia Nostra, L’Istituto di Studi Storici, l’Associazione “Cosenza che vive”, l’Associazione Commercianti Ambulanti, il Motoraduno nazionale, l’Associazione Civitas Soli. Materiale illustrativo della giornata del trekking urbano sarà distribuito gratuitamente nel Gazebo di Piazza 11 Settembre.