quiSpot:
rassegna stampa calabrese
Fonte: La Riviera on-line
Data: 05/10/2007
Autore: Silvana Pestilli
La Riviera on-line
Importante scoperta scientifica del prof. D.Alvaro
Provincia: Reggio Calabria
Comune: Siderno
Argomento: Salute
Importante scoperta scientifica del prof. D.Alvaro

Il tumore delle vie biliari (colangiocarcinoma) é uno dei tumori maligni a più alta mortalità tanto che a 5 anni dalla diagnosi meno del 5% dei pazienti sono ancora in vita. L’unica possibilità terapeutica è la chirurgia la quale purtroppo è applicabile in meno del 30% dei pazienti dato che la diagnosi viene generalmente posta in uno stadio avanzato di malattia. Questo avviene perché non è attualmente disponibile nessun test diagnostico per la diagnosi precoce di colangiocarcinoma. Inoltre, la diagnosi d questo tipo di tumore, al momento dell’insorgenza dei sintomi, richiede complesse indagini strumentali e radiologiche. Sulla prestigiosa rivista americana, Annals of Internal Medicine (vol. 147, N. 7, 2 Ottobre 2007), organo ufficiale dell’American College of Physicians, è stato pubblicato questo mese un studio multicentrico italiano coordinato dal Prof. Domenico Alvaro (Università “Sapienza” di Roma), dal Prof. Eugenio Gaudio (Università “Sapienza” di Roma) e dal Prof. Antonio Benedetti (Università di Ancona) che dimostra come la sola misurazione di IGF1 (fattore di crescita insulino-simile) nella bile consenta la diagnosi definitiva di colangiocarcinoma distinguendolo con accuratezza assoluta dalle malattie benigne delle vie biliari (calcoli, infiammazioni) e dal cancro del pancreas. Questa scoperta, merito esclusivo della ricerca italiana, apre nuove prospettive per la diagnosi precoce e quindi per la terapia dei tumori delle vie biliari. Prof. Domenico ALVARO, Professore Ordinario di Gastroenterologia Università d Roma “Sapienza” Dirigente II livello UOC Gastroenterologia, Polo Pontino.

di Silvana Pestilli Univ.Sapienza Roma