quiSpot:
rassegna stampa calabrese
Fonte: Il Crotonese
Data: 15/10/2007
Autore: Redazione
Il Crotonese
Crotone: Il liceo Pitagora cerca locali
Provincia: Crotone
Comune: Crotone
Argomento: Scuola
Crotone: Il liceo Pitagora cerca locali

Il liceo classico ‘Pitagora’, benché la campanella dell’inizio del nuovo anno scolastico sia suonata ormai da un mese, non ha ancora risolto il problema della turnazione delle classi che, seppur in numero esiguo (quelle che attualmente dovranno restare a casa sono solo tre classi del ginnasio per volta), saranno costrette a ruotare, per almeno un’altra decina di giorni, a causa della mancanza di aule che affligge lo storico istituto crotonese già dallo scorso anno.
“Purtroppo - ha dichiarato il preside dell’istituto, Vittorio Emanuele Esposito - per qualche giorno ancora alcune classi dovranno vivere il disagio della rotazione, ma riteniamo che questa situazione possa risolversi in breve, dal momento che stiamo predisponendo tutto per il trasferimento degli uffici di segreteria in via Ruffo, nell’appartamento che l’amministrazione provinciale ha preso in affitto per venire incontro alle nostre esigenze”. Esigenze che, d’altro canto, erano ben note fin dallo scorso giugno all’ufficio tecnico della Provincia, che allertato dal dirigente scolastico e dai suoi collaboratori, non è comunque riuscito a risolvere con altre modalità e in tempi più brevi la cosa, che si è ingrandita a dismisura andandosi ad incrociare con gli irrisolvibili problemi e la carenza di aule dell’Ipsia.
D’altro canto a Crotone la mancanza di strutture scolastiche adeguate alla popolazione studentesca degli istituti d’istruzione secondaria superiore non è certamente una novità, perché la maggior parte di queste istituzioni scolastiche soffre di tale deficienza da sempre. Invece per il liceo classico questa è veramente una situazione fuori dal comune, dovuta al boom di iscrizioni che ormai da due anni costringe l’ufficio di presidenza a cercare una sistemazione dignitosa e soprattutto nei pressi nell’edificio centrale, sito in piazza Umberto I, cosa che eviterebbe ad alunni e docenti di sentirsi completamente staccati dal resto della popolazione del ‘Pitagora’.
Per alcuni giorni era stata ventilata l’ipotesi di una possibile sistemazione delle classi in soprannumero nei locali affittati a tutt’oggi allo ‘Starbene’, che si pensava potesse, in tempi più o meno brevi, lasciare la struttura, favorevolmente situata accanto all’entrata principale del Liceo classico, per trasferirsi un po’ più in là nel nuovo edificio di appartenenza dei proprietari dello stesso centro fisioterapico. Sembrava addirittura che l’amministrazione provinciale fosse intenzionata ad acquistare i suddetti locali, il che era stato accolto con grande entusiasmo da tutti, studenti e docenti, ma evidentemente qualcosa è andato storto nelle trattative e l’idea un po’ alla volta è sfumata, lasciando il posto alla soluzione dell’appartamento in via Ruffo, che però può ospitare solo la segreteria e comunque non risolve, se non in modo precario, la situazione logistica del ‘Pitagora’. Nel frattempo, le classi sono costrette ad occupare tutti gli spazi, alcuni veramente ristretti, pur di poter fare lezione e non perdere più giorni di scuola, eventualità, che soprattutto per gli alunni che quest’anno dovranno sostenere gli esami di Stato, è una vera iattura, da evitare assolutamente.