quiSpot:
rassegna stampa calabrese
Fonte: Il Crotonese
Data: 17/10/2007
Autore: Redazione
Il Crotonese
Primarie del Pd: Isola ha scelto due donne
Provincia: Crotone
Comune: Isola Capo Rizzuto
Argomento: Politica
Primarie del Pd: Isola ha scelto due donne

Due candidate donne elette. Con questo risultato scaturito dalle elezioni primarie per le assemblee costituenti del Partito Democratico, Isola Capo Rizzuto sarà presente in maniera considerevole nelle sedi dove si deciderà il futuro del nuovo soggetto politico sia a livello regionale e sia a livello nazionale.
Un dato significativo in un periodo in cui la gente ha instaurato un rapporto di conflittualità con la classe politica a tutti i livelli, un rapporto di forte contrasto dovuto soprattutto ad una crisi di valori e di classe dirigente capace di rappresentare in maniera propositiva le istanze e le sofferenze della gente.
Da Isola Capo Rizzuto, con l’elezione di Maria Teresa Muraca (opterà per l’assemblea nazionale) e di Maria Grazia Micalizzi (assemblea regionale), si è voluto lanciare un messaggio forte, che guardi al cambiamento e che tenga conto della forza propositiva che può arrivare dalle donne.
Consistente il numero dei votanti. Sono stati complessivamente 1.244 i cittadini di Isola Capo Rizzuto che domenica scorsa 14 ottobre, giornata delle primarie del Partito democratico, hanno affollato fino a tarda ora i tre seggi posizionati a Isola ed hanno contribuito attivamente e democraticamente alla nascita del nuovo soggetto politico.
Un dato considerevole quello ottenuto nei due seggi di Isola centro ed in quello di Le Castella, inseriti nel Collegio n° 9 che comprende comuni delle province di Crotone e Catanzaro.
Dai dati venuti fuori dalle urne, anche ad Isola Capo Rizzuto si è registrato il successo (ma molto contenuto) delle liste che appoggiavano la candidatura di Walter Veltroni alla guida del nuovo soggetto politico.
Per l’elezione dell’assemblea costituente nazionale, delle 1244 schede scrutinate, 648 (53% dei voti validi) sono andate alla lista “Democratici con Veltroni” che aveva come candidati di punta l’onorevole Nicodemo Oliverio, la candidata di “casa” Maria Teresa Muraca e il consigliere regionale Francesco Sulla.
La lista “Con Rosy Bindi – Democratici, Davvero”, ha ottenuto 509 voti (41%), un buon risultato anche perché tra i cadidati c’era Francesco Curcio molto conosciuto da queste parti.
La lista “I Democratici riformisti con Veltroni”, hanno ottenuto in tutto 29 voti (2,5 %), mentre la lista “I Democratici per Enrico Letta”, ha ottenuto soltanto 7 voti (0,5%).
Anche per l’elezione assemblea costituente regionale il dato elettorale è stato ad appannaggio della lista vicina al neo segretario nazionale del Pd, Walter Veltroni. La lista “A testa alta per la Calabria” che aveva tra i candidati Maria Teresa Muraca, ha ottenuto in tutto 665 voti (53,5%); la lista “Con Rosy Bindi – Democratici, Davvero”, che vedeva tra i candidati l’esponente della società civile Maria Grazia Micalizzi (appoggiata anche da Pdm, Margherita e parte dei Ds), ha ottenuto 430 voti (35%); mentre il dato delle altre tre liste è il seguente “Democratici Uniti” 26 voti (2%), “I Democratici per Enrico Letta” 7 voti (0,5%); buono è stato invece il risultato ottenuto dalla lista “I Democratici riformisti” che hanno ottenuto 56 voti pari al 5%.
“E’ stata una giornata molto importante per il Pd e per la democrazia, non ci aspettavamo questa affluenza massiccia anche qui a Isola, segno che la gente vuole contribuire affinché il modo di fare politica cambi e che la voce che arriva dalla base sia finalmente ascoltata”.
Questo il primo commento a caldo degli esponenti politici isolani presenti all’interno dei seggi elettorali al momento dello scrutinio.
Nella mattinata di lunedì, appena appresa la notizia dell’elezione di entrambe le c