quiSpot:
rassegna stampa calabrese
Fonte: Giornale di Calabria
Data: 25/10/2007
Autore: Redazione
Giornale di Calabria
Reggio Calabria: Per una migliore condizione di lavoro
Provincia: Reggio Calabria
Comune: Reggio Calabria
Argomento: Amministrazione Comunale
Reggio Calabria: Per una migliore condizione di lavoro

È stato presentato nel salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, l’“Osservatorio sull’occupazione e le condizioni di lavoro”, progetto promosso dall’Amministrazione comunale nell’ambito del programma di Sviluppo Urbano e del Piano Strategico e che nasce quale primo risultato di un interscambio con altre città italiane ed europee.
Tale iniziativa è frutto di una coprogettazione tra Unione degli Assessorati alle Politiche Socio- Sanitarie e del Lavoro e del Settore lavoro, sviluppo e risorse U.E.
del Comune che ha fornito all’ente attuatore indicazioni specifiche sia in fase di progettazione che di attuazione.
Al tavolo dei lavori, il sindaco, Giuseppe Scopelliti, l’assessore comunale alle politiche del lavoro, Candeloro Imbalzano, il presidente dell’Unione degli Assessorati, Giacomo Mulè, il coordinatore scientifico dell’Osservatorio, Giulio Gerbino, il direttore del Censis, Giuseppe Roma e Serena Angioli dirigente comunale del Settore Lavoro e Sviluppo.
L’istituzione di un Osservatorio locale sull’occupazione nasce con l’obiettivo di analizzare la dinamicità del mercato del lavoro attraverso la valutazione della dimensione della forza lavoro, il cui andamento occupazionale risente, in maniera flessibile, dell’influenza dei fattori demografici.
“È, certamente, una giornata importante per questa Amministrazione- ha esordito il sindaco- poiché presentiamo uno strumento che si inserisce in un percorso avviato come il progetto europeo Regenerando e testimonia la progettualità di un Ente locale che ha il dovere di dare risposte concrete ai cittadini.
A mio giudizio il futuro del territorio passa attraverso lo sviluppo delle Regioni. La nascita dell’Osservatorio, che potrà essere consultato su internet, consentirà di analizzare e studiare la situazione demografica del territorio individuando i bisogni di un’area rispetto ad un’altra.
Le differenze- ha aggiunto Scopelliti- purtroppo, esistono non solo tra le varie regioni ma tra le stesse città di una regione.
Il sindaco è portatore delle esigenze dei cittadini e per fare questo è necessario avere, quindi, un ruolo più incisivo sul territorio”.
Per il direttore del Censis è fondamentale sviluppare progetti di tale portata, soprattutto, in una realtà difficile a livello occupazionale come il Mezzogiorno: “ Credo molto nei progetti e nelle iniziative di questa Amministrazione comunale che vanno nella giusta direzione.
L’Osservatorio è uno strumento importante che si configura come centro informativo e di documentazione sulle problematiche mediante un’attività di monitoraggio ed analisi e consente ai disoccupati di avere le giuste nozioni.
Grazie alla sensibilità dimostrata dal sindaco Scopelliti, con l’istituzione dell’Osservatorio state creando, a mio parere, un “organizzazione politicamente” avanzata.
Credo che sia preferibile avere un cattivo dato che nessuno semplicemente perché il dato cattivo può solo migliorare; è importante, quindi, realizzare un costante monitoraggio.
Le città hanno un ruolo fondamentale nelle politiche del lavoro perché hanno il polso della situazione, infatti, credo che in Italia, gli unici a funzionare in modo efficiente siano proprio i Comuni”.
Ha concluso i lavori, l’assessore comunale Imbalzano, dopo gli interventi di Gianfranco Mulè che ha chiarito la funzione degli assessorati e di Giulio Gerbino che ha spiegato, servendosi di una grafica, quali siano stati gli andamenti demografici della popolazione reggina dal 1991 al 2001, evidenziando come Reggio Calabria sia una città abitata prevalentemente da anziani.
“&E