quiSpot:
rassegna stampa calabrese
Fonte: Giornale di Calabria
Data: 26/10/2007
Autore: Redazione
Giornale di Calabria
Cosenza: Astensione totale dal lavoro
Provincia: Cosenza
Comune: Cosenza
Argomento: Lavoro
Cosenza: Astensione totale dal lavoro

L’astensione totale a tempo indeterminato dai servizi dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità impegnati nei comuni e nelle comunità montane è stato proclamato da giovedì dal coordinamento provinciale di Cosenza dell’Alai-Cisl.
“Dopo gli impegni precisi assunti dal governo con il presidente della Giunta regionale Loiero e con le parti sociali calabresi, negli innumerevoli tavoli attivati per la Calabria - é scritto in un comunicato - la risposta dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità all’emendamento approvato in sede di Commissione Bilancio al Senato che destina anche alla Campania i 60 milioni di euro della Calabria per stabilizzare gli Lsu/Lpu sarà dura, forte e con iniziative clamorose.
Le richieste sono totale finanziamento alla Calabria dei 60 milioni di euro; nessuna variazione al Decreto legge n.159 approvato dal Consiglio dei Ministri (art. 27); applicazione di veri criteri di selezione per le stabilizzazioni, la sola applicazione dell’art. 16 della legge 56/87, (anzianità al progetto) è ridicola.
Una disposizione anacronistica, se si considera che la maggioranza degli Lsu/Lpu utilizzati dagli enti locali e con qualifiche medio alte, da anni svolgono servizi efficienti, efficaci e, con professionalità in molti uffici vitali dei Comuni.
Anche i Sindaci vorrebbero invece, affiancare a quella disposizione di legge anche la circolare n.32 del 16 aprile ‘99 del Ministero del Lavoro che assegna agli Enti locali la possibilità di selezionare i precari, tenendo conto anche delle professionalità e delle esperienze acquisite”.