quiSpot:
rassegna stampa calabrese
Fonte: Giornale di Calabria
Data: 26/10/2007
Autore: Redazione
Giornale di Calabria
Paola: Contro di me una polemica falsa
Provincia: Cosenza
Comune: Paola
Argomento: Urbanistica
Paola: Contro di me una polemica falsa

In relazione alla vicenda riguardante lo svolgimento della Conferenza istruttoria convocata per promuovere l’Accordo di Programma concernente il Programma di riqualificazione urbana del Comune di Paola, sono costretto ad esprimere il mio più grande sconcerto nell’apprendere che, attraverso gli organi di stampa, è stata scatenata nei miei confronti una polemica falsa e gratuita che punta ad appannare la mia immagine e la mia credibilità, tentando di rappresentarmi come colui che boicotta il Comune di Paola e bidona il sindaco”.
È quanto afferma l’assessore regionale all’Urbanistica Michelangelo Tripodi in una nota diffusa dall’ufficio stampa della Giunta regionale.
“Ebbene non è vera né l’una né l’altra cosa.
Innanzitutto - sostiene Tripodi - smentisco categoricamente di aver disertato, come falsamente viene sostenuto, “ben due Conferenze di Servizi” convocate dall’amministrazione comunale.
Infatti, non ho mai concordato alcuna data né con il sindaco né con altro rappresentante dell’amministrazione comunale, né, in ogni caso, mi è stato mai chiesto, come invece sarebbe stato opportuno, quanto meno sul piano istituzionale, di indicare una data per poter garantire la mia presenza”.
Per l’assessore Tripodi “sotto questo profilo desta molto stupore il fatto che il Comune di Paola, così attento a puntualizzare l’importanza dello strumento di programmazione e la valenza sociale ed occupazionale delle opere da realizzare abbia dimenticato di aggiungere che, nel fissare per il 2 e per il 19 ottobre scorsi la Conferenza istruttoria finalizzata all’approvazione dei progetti esecutivi per i quali è necessario acquisire il decreto del presidente della Giunta regionale di approvazione della variante intesa a promuovere l’Accordo di Programma, ha ritenuto di dover prescindere dall’assicurarsi la mia disponibilità, diversamente da quanto fatto con altri, omettendo di concordare preliminarmente con me una data utile”.
“A ogni modo, voglio precisare che, nonostante l’anomalia della convocazione - aggiunge Tripodi - avrei fatto di tutto per essere presente ma non ho potuto perché materialmente impedito, avendo assunto un precedente impegno istituzionale che mi ha trattenuto fuori sede.
Ciononostante, è opportuno ricordare che l’assessorato all’Urbanistica è stato regolarmente rappresentato e ha regolarmente partecipato alla Conferenza istruttoria del 19 ottobre tramite un funzionario regolarmente delegato dal dirigente del servizio di Cosenza”.
“Non capisco quindi il disappunto manifestato dall’assessore Imbroinise.
Tra l’altro, se vogliamo dirla tutta - afferma Tripodi - la particolare importanza che viene attribuita all’iniziativa non trovano corrispondenza nell’attività amministrativa svolta dal Comune di Paola che ha dimostrato una palese superficialità nella trattazione della pratica, omettendo di trasmettere al Dipartimento Urbanistica e Governo del Territorio della Regione Calabria gli elaborati tecnici e tutta la documentazione necessaria per poter effettuare le opportune e necessarie valutazioni di carattere tecnico-amministrativo”.
Secondo l’assessore Tripodi poi “tale omissione si è protratta anche in occasione della convocazione della Conferenza dei Servizi promossa per il 19 ottobre scorso, allorquando soltanto due giorni prima della stessa Conferenza (la legge prevede che i documenti debbano essere inviati almeno cinque giorni prima) sono stati trasmessi solo una parte dei documenti (i soli elaborati progettuali) unitamente alle scuse dell’ingegnere Salerno”.
“Infine, ritengo opportuno rammentare che proprio in