quiSpot:
rassegna stampa calabrese
Fonte: La Provincia Cosentina
Data: 05/11/2007
Autore: Redazione
La Provincia Cosentina
Cosenza: All´Unical prendono il via le giornate di Arti Meridiane Lab
Provincia: Cosenza
Comune: Cosenza
Argomento: Università
Cosenza: All´Unical prendono il via le giornate di Arti Meridiane Lab

Prendono il via oggi due delle rassegne organizzate nell'ambito di Arti Meridiane Lab, progetto coordinato fra le tre Univeristà della Calabria: “La famiglia Coppola: an italianamerican dream” e “Cinema Migrante”. Curate dal docente del Corso di Laurea in Dams dell’Univeristà della Calabria Bruno Roberti, si articolano su due direttrici che si intersencano l’una con l’altra: l’omaggio alla famiglia Coppola e la riflessione sul fenomeno dell’emigrazione e sui diversi modi in cui tale fenomeno è stato visto dal cinema. Il tutto condensato in due giornate di proiezioni in pellicola e quattro giornate non-stop di proiezioni video. Le rassegne sono organizzate in collaborazione con il Dams Università della Calabria, l’Anec di Cosenza, l’Agis Calabria, il Circolo di Cultura Cinematografica “Kinema”, la Biblioteca di Area Umanistica dell’Unical e l’Istituto di Cinematografia dell’Aquila “La Lanterna Magica”. L’ingresso è gratuito. Si parte con l’omaggio alla famiglia di Fransis Ford Coppola, il grande regista italoamericano celebrato recentemente durante la Festa del Cinema di Roma, da sempre profondamente legato alle sue origini italiane, che proprio in questi mesi sta lavorando al tema dell’emigrazione, sul quale è incentrato il suo nuovo film. Lunedì 5 novembre, dalle ore 16.30, presso il Cinema Garden di Rende (CS), è la volta di Lost in translation di Sofia Coppola, con l’elegia sullo sradicamento e la lingua, Cotton Club, con il grande jazz “meticcio” e fino delle derive antropologice di Apocalypse Now Redux. La proiezione della versione integrale del capolavoro di Francis Ford Coppola è prevista per le ore 21.00 e sarà introdotta dal prof. Roberto De Gaetano, presidente del Corso di Laurea in Dams e responsabile (insieme a Bruno Roberti) della sezione Cinema dell’intero progetto Arti Meridiane Lab. Mercoledì 7 novembre, presso il Cinematografo Teatro Citrigno di Cosenza, saranno presentati due film di giovani autori italiani: Gli indesiderabili di Pasquale Scimeca e Oltremare di Nello Correale, che ripercorrono le orme degli emigrati italiani nel “Nuovo Mondo”. Le rassegne proseguiranno con 4 giornate non-stop di proiezioni video, presso il Campus di Arcavacata. Il 26 novembre, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, presso l’Aula Caldora, saranno proiettati una serie di backstage e special su Coppola e, in particolare, sulla saga de Il Padrino. Seguirà un documentario sul cinema italoamericano. Dalle ore 19.00 alle ore 22.30 le proiezioni si sposteranno presso il C.A.M.S. (Centro Arti Musica e Spettacolo). La serata sarà arricchita dalla presentazione, alla presenza dell’autore, del documentario Ritorno di luce di Michele Russo, cugino del grande regista italoamericano, un work in progress dedicato alla famiglia Coppola, con interviste a Francis Ford, a Sofia e a diversi componenti della famiglia che ricordano il nonno Agostino, emigrante da Bernalda. Il 27 novembre, sempre presso l’Aula Caldora dalle ore 9.00 alle ore 18.00, sarà possibile assistere alla maratona The Godfather e rivedere così, in sequenza, i tre film dedicati alla saga della famiglia Corleone. Dalle 19.00 alle 22.30 le proiezioni si sposteranno nuovamente al C.A.M.S., dove sarà possibile vedere altri special su Coppola, sulla sua Factory e la sua casa di produzione Zoetrope. Nei giorni seguenti, 28 e 29 novembre, le proiezioni (previste solo presso l’Aula Caldora, dalle 9.00 alle 18.00) completeranno l’omaggio alla famiglia Coppola e alla sua Factory, e la riflessione su cimema e emigrazione, spaziando dai film di Sofia Coppola, al documentario di Giuseppe Gagliardi Doichlanda, dallo sguardo sugli italoamericani di Spike Lee, nel suo Summer of Sam, fino al document