Concerto per organo a Castrovillari
di G.Brunetti

29/02/2008 - “CONCERTO PER ORGANO A CASTROVILLARI: SUL “ZANIN” DELLA CHIESA DI SAN GIULIANO SI ESIBISCE IL MAESTRO MATTEO IMBRUNO”

Un altro organista illustre si cimenterà sulle tastiere del “Francesco Zanin”, nella chiesa di San Giuliano, nel rione Civita del capoluogo del Pollino.

E’ Matteo Imbruno, nato a Pietramontecorvino, un paese della provincia di Foggia. Ha iniziato gli studi musicali a 19 anni, presso il Conservatorio di Musica "Umberto Giordano" di Foggia. Dopo la partecipazione a numerosi corsi d’ interpretazione tenuti dai maestri più rappresentativi del panorama organistico internazionale, come Radulescu, Torrent, Chapuis, ha intrapreso uno studio privato con Liuwe Tamminga, con il quale ha approfondito il repertorio italiano del XVI e XVII secolo.
Trasferitorsi in Olanda nel 1988, ha proseguito i suoi studi al Conservatorio Superiore di Rotterdam e Utrecht, dove ha ottenuto il diploma di Concert Organist sotto la guida di Bernard Winsemius e Jan Welmers. Impegnato in un master presso l'Accademia Superiore di Musica di Lubecca, tiene concerti in Europa, Stati Uniti e Asia, dove ha effettuato una lunga tournee nelle sale più importanti del Giappone.
Ha inciso tre CD per Jubal Records accolti molto favorevolmente dalla critica, tra cui una prima registrazione sul restaurato organo Cipri di S. Martino a Bologna (1556) e l'altro sul famosissimo strumento della Walburgis Church di Zutphen, in Olanda. Tiene seminari sulla musica italiana e fiamminga, e dal 1998 è organista della Fondazione Oude Kerk di Amsterdam.

Il concerto per organo di Matteo Imbruno è l’iniziativa musico – culturale che la chiesa monumentale di San Giuliano offre sabato primo marzo, alle ore 19,30, alla città di Castrovillari con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, del rettore, Don Nicola Arcuri e del Comitato Pro Organo.

L’organista è anche titolare della Oude Kerk di Amsterdam, la Cattedrale più importante d’Olanda ed erede artistico di Jan Pieterszoon Sweelinck. Quest’ultimo fu un musicista e compositore fiammingo. Non si è pienamente certi della sua data di nascita e nemmeno della sua città natale. Si sa soltanto della sua cittadinanza olandese (fiamminga), e del suo primo grande successo riscosso a Venezia. Al suo ritorno in patria, ottenne un posto come organista alla Oude Kerk di Amsterdam, la città dove la tradizione degli Sweelinck continuò per oltre un secolo. Le sue produzioni comprendono sia musica sacra che secolare, anche se oggi è ricordato soprattutto per i suoi brani clavicembalistici; è tra l'altro considerato l'inventore della toccata e fuga per organo, strumento del quale fu maestro.

Il programma che presenterà Imbruno comprende musiche di Scheidemann, Correa de Arauxo, Pablo Bruna, Pachelbel, Zipoli, Fischer e Bach. La presentazione verrà curata da Alessandro Saraceni. Un’occasione di partecipazione importante, per tanti amanti di musica per organo, alla vita della cultura.
Lo stupendo organo a canne “Francesco Zanin” , vanto della città e della chiesa di San Giuliano, ha già accolto in passato Victor Urban, organista dell’auditorium nazionale e della chiesa di Sant’Ignazio di Loyola a Città del Messico e James Edward Goettsche, organista titolare della Basilica di San Pietro in Vaticano, tanto per ricordare i più illustri. Il primo marzo il nuovo evento grazie alla presenza di un altro grande musicista.
L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
Commenti degli utenti
Nessun commento rilasciato.